diverse soluzioni ridottoHai Bisogno di Aiuto?freccia di legno

Contattaci per Assistenza!

Ricorso per la Multa a Roma

 


Problema: Hai ricevuto una multa, vuoi sapere se si può evitare di pagare?

Soluzione: Se sussistono vizi di forma o di merito si può ricorrere per l’annullamento.


 

vigilessa contestazione infrazioneLa multa può essere impugnata per motivi di forma (se i dati anagrafici sono sbagliati o se il verbale non è notificato nei tempi stabiliti dal Codice della strada o siano stati commessi errori da parte dei vigili o della polizia stradale - se non sono indicati il luogo o il giorno in cui l'infrazione sarebbe stata commessa o manca l'indicazione della norma che si ritiene violata, o ancora se sul verbale non sono state indicate le modalità di impugnazione della sanzione) o per motivi di merito, nel caso in cui l'infrazione contestata non sussista.

Il Ricorso si incardina presso il prefetto del luogo in cui è avvenuta l'infrazione oppure al giudice di pace.

Termini: in tutti e due i casi il ricorso può essere presentato entro sessanta giorni dalla data di contestazione o dalla notifica, consegnandolo a mano o inviandolo con raccomandata con avviso di ricevimento.

macchina sequestro multaI tempi di risposta cambiano tra un organo e un altro: per il prefetto sono fissi, mentre per il giudice di pace dipendono dal momento in cui è fissata l'udienza.

Ulteriori motivazioni posso indurre a intraprendere il ricorso: ritiro della patente, importo alto, esaurimento punti.

Sanzione Amministrativa: Contravvenzione  e Multa

multa sosta vietataNel linguaggio comune si parla impropriamente di «multa» o di «contravvenzione» con riferimento a una sanzione amministrativa pecuniaria, solitamente comminata per effetto della violazione di una norma del «Codice della strada».

In realtà la multa è tecnicamente la pena applicata in conseguenza di un reato (articolo 17 del codice penale), alternativa o addizionale rispetto alla reclusione, laddove l’ammenda si riferisce ai cosiddetti illeciti amministrativi (legge numero 689 del 24 novembre 1981 rubricata «Modifiche al sistema penale»), reati di scarsa entità che l’ordinamento ha depenalizzato, ovvero li ha convertiti in violazioni assoggettabili a sanzioni pecuniarie non penali.

Determinazione dell’importo da Pagare

ritiro patente poliziaPer l’articolo 10 della suddetta legge le sanzioni amministrative pecuniarie possono essere di due tipi: sanzioni fisse, che consistono nel pagamento di una somma non inferiore ai dieci e non superiore ai quindicimila euro e sanzioni proporzionali, che non hanno limite massimo.

Per la determinazione della sanzione amministrativa pecuniaria fissata dalla legge tra un minimo e un massimo e nell'applicazione delle sanzioni accessorie facoltative (ad esempio la confisca amministrativa) si deve avere riguardo a una serie di parametri: la gravità della infrazione, il comportamento del trasgressore diretto a eliminare o attenuare le conseguenze della violazione, la sua personalità, la situazione finanziaria. Clicca qua per la tabella importi

Organi per la contestazione dell’illecito

sottoscrizion e notifica illecitoLa constatazione degli illeciti è affidata agli organi amministrativi che svolgono attività di polizia amministrativa, in genere disciplinata dalla stessa legge numero 689 del 24 novembre 1981, ma in alcuni casi da regolamenti di settore (si pensi ai funzionari tributari della agenzia delle entrate la cui normativa segue regole proprie, alle sanzioni in materia giuslavoristica comminate dagli ispettori del lavoro, agli agenti della polizia municipale, o ancora agli operatori che applicano il codice della strada, come per esempio la polizia stradale).

Gli organi incaricati della verifica della osservanza di specifiche disposizioni di legge (la Guardia di finanza, i nas, i Carabinieri, la Polizia municipale e gli altri) provvedono a effettuare l'accertamento di eventuali violazioni mediante la redazione del «processo verbale di contestazione» a carico del trasgressore e di eventuali altri obbligati in solido (se più persone contribuiscono a una violazione ognuna è soggetta al pagamento della sanzione prevista dalla norma violata).

Modalità di notifica

Ai sensi dell'articolo 14 della legge numero 689 del 24 novembre 1981 la violazione va contestata immediatamente sia al trasgressore che all'obbligato in solido; l'interessato potrà chiedere di inserire a verbale osservazioni in merito alla violazione contestata.

Nel caso in cui la contestazione immediata non sia possibile (come nei casi di impossibilità di raggiungere un veicolo lanciato a velocità elevata, di sorpasso vietato, di attraversamento di incrocio con semaforo rosso, di assenza del trasgressore o proprietario del veicolo, di accertamento della violazione per mezzo di strumenti di rilevamento automatici) la notifica della violazione deve avvenire entro il termine di novanta giorni dall'accertamento, pena l'annulabilità della multa, per coloro che sono residenti nel territorio nazionale, mentre per i residenti all'estero entro trecentosessanta giorni.

Per l'articolo 138 del Codice di procedura civile, se l'interessato rifiuta di sottoscrivere o di ricevere una copia dell'atto, lo stesso si considera comunque notificato.

Alcuni tipi di infrazione possono comportare come pena accessoria la decurtazione di alcuni punti della patente di guida (la decurtazione è di solito attribuita al proprietario del veicolo, a meno che lo stesso, entro trenta giorni dalla notifica del verbale di contestazione, non comunichi chi realmente fosse alla guida al momento dell'accertamento).

I criteri per la corrispondenza tra le infrazioni e i punti decurtati sono contenuti in una tabella allegata all'articolo 126 bis del Codice della strada (clicca qui per leggere). 

Tabella Importi Indicativi Multe e Sconti per pagamenti entro 5 giorni

multe sconti pagamenti importo

 

Tabella punti patente

 

 

tabella decurtazione punti patente art 126 bis codice della strada

 

Aggiornamento: In questi giorni (5 marzo - 15 marzo 2015) saranno presenti autovelox tutti i giorni su via appia e via nettunense sui tratti del comune di Marino.